FARE SCUOLA – Progetto con la scuola dell’infanzia e la scuola primaria mette in dialogo la Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi con Enel Cuore Onlus con l’intento di migliorare la qualità degli ambienti scolastici – intesi come contesti d’apprendimento e luoghi di relazione – intervenendo in scuole dell’infanzia e primarie in tutto il territorio nazionale.

NEWS

Segnalazione del bando nazionale “Infanzia, Prima”

infanzia primaSegnaliamo l’interessante opportunità rappresentante dal bando nazionale  Infanzia, Prima.
Il bando, promosso da Compagnia di San PaoloFondazione Cariplo e Fondazione con il Sud, con l’accompagnamento scientifico di Fondazione Zancan e in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, intende mettere a disposizione risorse per lo stimolo ed il supporto di  sperimentazioni innovative su diversi territori italiani nell’ambito dell’educazione rivolta alla fascia d’età 0-6 anni, con un occhio di riguardo ai bambini appartenenti a famiglie in situazioni di svantaggio.

Il bando è rivolto a partenariati pubblico-privati rappresentativi dei territori di riferimento e composti da almeno tre soggetti pubblici e privati non profit.

La scadenza per presentare idee progettuali è venerdì 15 febbraio 2016.

Maggiori informazioni sono disponibili al sito:

http://www.compagniadisanpaolo.it/ita/Bandi/Bando-Infanzia-Prima

dove è anche possibile scaricare la modulistica necessaria alla partecipazione.

Genova – La scuola

Scuola dell’Infanzia “Iolanda Bonfieni” e Scuola Primaria “Dante Alighieri”, Istituto Comprensivo Bolzaneto, Genova

Carpi – Progetto

Il progetto esecutivo, realizzato da CCDP – Centro Cooperativo di Progettazione Società di Ingegneria, “disegna” una nuova scuola che ripensa la piazza – immaginata come luogo di comunicazione, di incontro e di gioco – e propone i giardini d’inverno – con pareti a scorrimento apribili per creare una piena immersione tra il “dentro” e il “fuori” – come ampliamento dell’articolazione di ogni sezione. Il progetto viene proposto e presentato in diversi sedi, tra cui fondamentale il momento di incontro con la dirigenza dell’Istituto Comprensivo, il gruppo delle insegnanti e la pedagogista del Comune.