Ostia – Paesaggi di Integrazioni fluide

Il progetto, proposto dallo studio di Architettura Lenardon, vuole creare delle aule che lasciano spazio ad un’organizzazione della didattica fluida e flessibile, che incentivano le occasioni di lavoro in team, sia esso formato da piccoli gruppi o dall’intera classe di studenti.

La classe si configura quindi come uno spazio flessibile e adattabile a seconda delle esigenze didattiche. Gli elementi morbidi, definiti da superfici complementari concave e convesse, sono in grado di comporsi in più forme per dare origine ad aggregazioni libere di dimensioni variabili. Il layout è anche pensato per creare microluoghi specializzati con la possibilità di utilizzo degli stessi in maniera differenziata a seconda delle esigenze. Questa sorta di setting variabili sono garantiti sia dalla combinabilità dei tavoli sia da cassettoni attrezzati mobili.

In ogni aula sono state predisposte ampie superfici dove poter comunicare le progettualità attraverso disegni, grafiche e testi e contenitori perimetrali per gli zaini, che contribuisce all’ordine negli spazi.  E’ stata inoltre realizzato una Atelier/Lab, dove gli alunni possono sviluppare attività di ricerca e di scoperta.

>  Inizio lavori: gennaio 2018
Fine lavori: febbraio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *