Carbonia – R-accordi

L’intervento ideato dall’Arch. Andrea Oliva, comprende la piazza interna, l’ingresso e il corridoio che collega entrambi i locali.

Il progetto propone una piazza in grado di offrire diverse soluzioni attraverso l’uso di un sipario mobile, un ellisse magico, uno spazio emozionale, in grado di modificare il contesto delle esperienze di apprendimento grazie alla sua capacità di generare nuovi assetti operativi. Il sipario diviene elemento su cui proiettare, appendere, installare, mutando di volta in volta il paesaggio interno. Con l’introduzione della tecnologia, ovvero della “Parete Attiva” (il grande pannello scrivibile, magnetico e proiettabile), si estende lo spazio fisico dei locali in quello virtuale infinito, offrendo in qualsiasi momento uno strumento di apprendimento esperienziale complementare. L’ingresso e l’accoglienza dei genitori sono tracciati da un continuum percettivo definito da una parete monocromatica attrezzata a “minibiblioteca” e accoglienza con l’inserimento di sedute integrate.

Il desk per gli operatori scolastici, all’ingresso, si propone come elemento organico e riconoscibile in termini geometrici e cromatici. La forma caratteristica e priva di vincoli, ne permette una collocazione libera e flessibile.

> Inizio lavori: dicembre 2016
Fine lavori: gennaio 2017

Carbonia – Scuola dell’Infanzia

La Scuola dell’Infanzia Statale Don Milani, dell’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani, ospita 88 bambini in 4 Sezioni e si trova a Carbonia, in un quartiere sorto a metà degli anni ’70.
E’ attiva una vivace collaborazione con Associazioni di volontariato locale e altri Enti come il corpo dei Vigili Urbani per attività di educazione stradale. Inoltre nel 2015 la scuola ha partecipato, in rappresentanza della regione Sardegna, a EXPO insieme ad altri 8 Istituti Scolastici.

Il gruppo di lavoro, composto da rappresentanti della Fondazione Reggio Children e di Enel Cuore Onlus, dopo il primo sopralluogo presso la scuola, ha realizzato anche alcuni incontri con i diversi attori del territorio coinvolti nel progetto: Amministrazione Comunale, Dirigenza scolastica, insegnanti e progettisti.