Napoli – Inaugurazione

Il 7 novembre 2016 alle ore 11.30 si è tenuta l’inaugurazione del progetto “Imparare dal Mediterraneo” presso la Scuola dell’Infanzia e Primaria dell’Istituto Comprensivo 70° Marino Santa Rosa di Napoli.

Al taglio del nastro erano presenti il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’Assessore all’Istruzione del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, il Dirigente Scolastico Gaetano Marchesano, la Presidente della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi Carla Rinaldi, il Segretario Generale di Enel Cuore Onlus Novella Pellegrini, Valentina Conte (Fondazione Reggio Children), i progettisti Cherubino Gambardella e Simona Ottieri.

Ascolta le parole dei protagonisti: Fare scuola, a Ponticelli i bambini hanno nuovi spazi per imparare

Napoli – Imparare dal Mediterraneo

Il progetto ideato dall’Arch. Cherubino Gambardella dello studio Gambardella Architetti propone la valorizzazione dei luoghi della scuola che venivano percepiti come grandi spazi vuoti o di passaggio, come l’atrio della scuola dell’infanzia, quello della scuola primaria e il corridoio che raccorda i due gradi di scuola. Lo scopo è di connettere questi luoghi in modo che siano capaci di ricoprire molteplici funzioni: espositiva, allestitiva e laboratoriale.

Il progetto viene presentato e condiviso con la Dirigenza dell’Istituto Comprensivo, referenti dell’Amministrazione Comunale e il gruppo delle insegnanti.

>Inizio lavori: agosto 2016
>Fine lavori: settembre 2016

 

Napoli – Scuola dell’Infanzia e Primaria

L’Istituto Comprensivo 70° Marino – Santa Rosa è a Ponticelli, nella periferia orientale della città di Napoli. Nel quartiere è diffusa un’ampia rete di solidarietà costituita prevalentemente da associazioni laiche e cattoliche impegnate in attività culturali, sportive e di volontariato. Tali attività sono promosse e realizzate in collaborazione con gli Enti Pubblici.

La Scuola dell’Infanzia accoglie 122 bambini e la Scuola Primaria ne accoglie 336.

Il gruppo di lavoro, composto da rappresentanti della Fondazione Reggio Children e di Enel Cuore Onlus, ha effettuato più sopralluoghi presso la scuola di Napoli, per incontrare i vari attori del territorio coinvolti nel progetto: Amministrazione Comunale, Dirigenza Scolastica, insegnanti, genitori e progettisti.