Palermo – Inaugurazione

Sono stati inaugurati ieri, 4 maggio 2017, i due interventi realizzati nella Scuola dell’Infanzia Sacco e Vanzetti e la Scuola Primaria Padre Puglisi dell’Istituto Comprensivo Sperone – Pertini di Palermo.

All’inaugurazione dei due progetti, “La linea dell’ombra” per la Scuola dell’Infanzia e “Piazza delle parole” per la Scuola Primaria, erano presenti il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Vice Sindaco Emilio Arcuri, l’Assessore alla Scuola del Comune di Palermo Barbara Evola, il membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Reggio Children Giuseppe Zizzo, il Segretario Generale di Enel Cuore Onlus Novella Pellegrini, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Sperone – Pertini Antonella Di Bartolo e la Pedagogista Elena Giacopini.

Palermo – Piazza delle parole

Il progetto, ideato da Francesco Librizzi Studio, interessa due aree interne all’edificio della Scuola Primaria Padre Puglisi: il lungo corridoio e il salone principale. Queste aree, non più intese solo come zone di passaggio, sono state valorizzate come luoghi di relazione, informazione, scambio e scoperta mediante il collocamento di nuovi arredi e la creazione di un teatro/auditorium e di una biblioteca/libreria.

Il progetto è stato presentato e condiviso con la dirigenza dell’Istituto Comprensivo, referenti dell’Amministrazione Comunale e il gruppo delle insegnanti.

>Inizio lavori: agosto 2016
>Fine lavori: settembre 2016

Palermo – Scuola Primaria Padre Puglisi

La Scuola Primaria Padre Puglisi, dell’Istituto Comprensivo Sperone – Pertini, è nel quartiere Brancaccio ed è un edificio risalente agli anni Novanta caratterizzato da ampi corridoi, grandi aule e finestre panoramiche. L’edificio è circondato da uno spazio verde con parti cementate. E’ adiacente alla Scuola dell’Infanzia Sacco e Vanzetti.

La scuola primaria è composta da 18 classi.

Il gruppo di lavoro, composto da rappresentanti della Fondazione Reggio Children e di Enel Cuore Onlus, ha effettuato più sopralluoghi presso la scuola per incontrare i vari attori del territorio coinvolti nel progetto: Amministrazione Comunale, Dirigenza Scolastica, gruppo allargato di insegnanti, progettisti e pedagogiste.