Milano – Scuola Primaria Via Ravenna – I.C. F.Filzi

La Scuola Primaria “Via Ravenna” – I.C. “F.Filzi” sorge nel quartiere Corvetto, caratterizzato da alta densità di case popolari, ad alto indice di criminalità e che ha subito quindi un crollo vertiginoso nella valutazione del valore degli immobili.

La popolazione scolastica è eterogenea, considerata dalla scuola come ricchezza e risorsa educativa, che permette a tutti gli alunni di confrontarsi con realtà e stili di vita diversi. Alla scuola affluiscono, infatti, alunni di diverse nazionalità, circostanza che ha sollecitato la scuola a elaborare e realizzare percorsi educativi e didattici tesi a valorizzare le potenzialità di ogni singolo alunno per il raggiungimento di competenze che favoriscano l’integrazione sociale ed una maturità civile efficaci.

L’edificio della scuola è datato alla prima metà del ‘900, è di ampie dimensioni secondo la struttura originaria tipica della caserma militare, con spazi grandi e luminosi tra cui l’atrio ottagonale d’ingresso, e al suo interno ha 10 classi.

Fare Scuola Milano

Milano – Atelier 2.0

Il progetto proposto da ZPZ PARTNERS suggerisce l’integrazione nella quotidianità della scuola di diversi linguaggi, quali pittura, disegno, immagine, scultura, musica, danza, movimento del corpo e nuove tecnologie, in un atelier inteso come spazio relazionale che apre ad esperienze inaspettate.

Consente di creare ambienti immersivi, paesaggi di luce e inedite narrazioni, attraverso pareti di verde verticale, piattaforme luminose e sistemi di proiezioni interattive, in un dialogo tra digitale, analogico e natura.

> Inizio lavori: dicembre 2016
> Fine lavori: gennaio 2017 

Milano – Scuola Comunale dell’Infanzia Bezzecca

La Scuola comunale dell’Infanzia Bezzecca si trova in un contesto urbano limitrofo al centro città ed è collocata del cuore della circoscrizione 4 di Milano.

Il gruppo di lavoro, composto da rappresentanti della Fondazione Reggio Children e di Enel Cuore Onlus, insieme a un referente dell’Amministrazione Comunale, la Dirigente scolastica e alcune insegnanti, ha durante il sopralluogo individuato gli spazi nei quali intervenire.